201612.29
0

Condominio, locale idrico comune anche in presenza di più scale

In assenza di prove contrarie, il locale vasche posto al piano terra di un edificio composto da due scale deve ritenersi comune ad entrambe, con la conseguenza che non può esserne impedito l’uso al condomino dell’altra scala. Lo ha stabilito Corte di cassazione, con la sentenza 29 dicembre 2016 n. 27359, bocciando il ricorso dei condomini della scala B e riconoscendo alla convenuta, proprietaria di un appartamento nella scala A, un risarcimento di 13mila euro per aver subito un danno ingiusto consistito …

201612.29
0

Vizi dell’opera, direttore dei lavori responsabile al 50% anche se “estromesso”

Il direttore dei lavori è tenuto a vigilare, per conto del committente, sulla corretta esecuzione dei lavori, per cui di fronte ai vizi dell’opera, non può giustificarsi sostenendo di essere stato estromesso dall’appaltatore, in quanto aveva comunque l’obbligo di mettere al corrente il preponente. Lo ha stabilito il Tribunale di Perugia, con la sentenza del 9 giugno 2016 n. 1313, fissando al 50% la responsabilità del professionista per i difetti riscontrati nella ristrutturazione di un immobile.

201612.29
0

Penalisti, avanti solo su riforme condivise con avvocatura

Sul Ddl di riforma del processo penale «le questioni ancora aperte sono più di una e su queste le distanze appaiono ancora grandi». Lo scrivono in una nota i penalisti aggiungendo che «non vi può essere condivisione alcuna sull’irragionevole allungamento dei termini di prescrizione nelle fasi di impugnazione, tanto più se si rinuncia ad intervenire – come chiedono CSM e ANM – sulle lungaggini della fase delle indagini preliminari, nella quale si prescrive la maggior parte dei procedimenti». Per …

201612.28
0

Extracomunitari, i figli non salvano dall’espulsione il papà poco presente

L’extracomunitario non può chiedere di essere autorizzato a restare in Italia per accudire i figli minori se si è sempre disinteressato di loro. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, ordinanza 28 dicembre 2016 n. 27272, bocciando il ricorso di un cittadino tunisino perché non ricorrevano quelle particolari condizioni che autorizzano una deroga alla leggi sull’immigrazione a tutela dell’interesse dei minori.

201612.28
0

Anm, Governo mantenga impegno su pensioni

“Le notizie di stampa degli ultimi giorni, peraltro nel merito contrastanti tra loro, riferiscono di un possibile intervento correttivo al Dl 168/2016 che dovrebbe essere adottato nella giornata di domani attraverso il decreto milleproroghe. Si tratta di un intervento più volte richiesto e auspicato dall’Anm, necessario per rimuovere le distorsioni dell’ordinamento giudiziario causate dal decreto legge dello scorso 31 agosto». Lo scrive l’Associazione nazionale magistrati in una nota. “Accogliamo …

201612.28
0

Ctp Bologna: holding societarie, no all’addizionale su stock option

Le holding industriali non hanno possibilità di incidere negativamente sui mercati attraverso operazioni speculative costituendo piuttosto un elemento di stabilità del sistema. Per questa ragione non sono tenute ad applicare l’addizionale del 10% sui compensi corrisposti sotto forma di bonus e stock option come previsto invece per i dirigenti ed amministratori di società finanziarie, dall’articolo 33 del Dl 78/2010 (convertito dalla legge 122/2010). Lo ha stabilito la Commissione tributaria Provinciale …

201612.28
0

Conto corrente, l’estratto conto giustifica il decreto ingiuntivo della banca

Per l’emissione di un decreto ingiuntivo da parte di una banca è sufficiente l’estratto conto. Nei rapporti di conto corrente bancario, infatti, i documenti capaci di spiegare efficacia probatoria sono proprio gli estratti conto, a meno che non venga fornita prova contraria. Lo ha stabilito il Tribunale di Perugia con la sentenza dell’8 giugno 2016 n. 1302, chiarendo che «l’estratto conto funzionale certifica le movimentazioni debitorie e creditorie intervenute dall’ultimo saldo, con le condizioni …

201612.28
0

Privacy: Garante, no all’algoritmo della reputazione, viola la dignità

No del Garante privacy alla banca dati on line della reputazione. Il progetto per la misurazione del “rating reputazionale”, elaborato da una organizzazione articolata in un’associazione e da una società preposta alla gestione dell’iniziativa, viola le norme del Codice sulla protezione dei dati personali e incide negativamente sulla dignità delle persone. Lo rende noto un comunicato dell’Autorità. L’infrastruttura, costituita da una piattaforma web e un archivio informatico, prosegue la nota, dovrebbe …

201612.28
0

Privacy: Garante, sì alle smart cam nella sede di Roma Capitale

Il Garante ha dato via libera ad un sistema di videosorveglianza intelligente da attivare presso l’edificio che ospita la sede della Città Metropolitana di Roma Capitale, volto a garantire la sicurezza degli accessi e la tutela del patrimonio. Lo rende noto un comunicato dell’Autorità. La necessità dell’impianto è stata motivata con la mancanza di risorse umane ed economiche adeguate per vigilare 24 ore su 24 gli accessi e le uscite d’emergenza. Le telecamere intelligenti, che controlleranno un …