201709.21
0

Dal 2 al 6 ottobre astensione di Giudici di pace e onorari

L’Unione nazionale dei giudici di pace e le altre associazioni di categoria hanno annunciato l’ennesimo sciopero contro la riforma della magistratura onoraria proposta dal Ministro della Giustizia Orlando (Decreto legislativo 13 luglio 2017, n. 116).
Giudici onorari di tribunale, giudici di pace e vice procuratori onorari, dal 2 al 6 settembre si asterranno quindi dalle udienze civili e penali, nei limiti previsti dai rispettivi codici di autoregolamentazione.
L’astensione, si legge nella nota congiunta delle associazioni di categoria, è determinata “dall’assoluta e persistente contrarietà della categoria verso i contenuti della riforma varata dal Governo, in quanto non rispondente ai principi di salvaguardia e indipendenza della magistratura onoraria, da intendersi come componente fondamentale e non sacrificabile dell’unica magistratura ordinaria, intesa come corpo magistratuale unitario secondo il disegno Costituzionale che espressamente contempla e salvaguarda la magistratura onoraria”.

201709.21
0

Compensazione dei debiti fiscali avvocati: ammessi anche gli studi associati

Il Ministero della Giustizia, con la Circolare 1 settembre 2017 relativa alla compensazione dei debiti fiscali con i crediti per spese, diritti e onorari spettanti agli avvocati del patrocinio a spese dello Stato, ha rettificato la precedente circolare del 3 ottobre 2016 sull’ammissione alla procedura dei crediti vantati da avvocati che esercitano la professione in forma associata.
All’esito di apposita interlocuzione interna, si legge nella Circolare, “si è pervenuti alla conclusione per cui debbano essere ammessi alla procedura di compensazione in oggetto, ai sensi dell’art. 1, comma 778, della legge n. 208/2005, tutti gli avvocati, anche ove esercenti la professione in forma associata o societaria”.

201709.21
0

Suicidio del paziente, psichiatra a rischio omicidio colposo

Risponde di omicidio colposo lo psichiatra che rimanda a casa, dove a distanza di qualche ora si suicida buttandosi dal balcone, il paziente psichiatrico condotto in ambulatorio da un parente a fronte dell’assunzione di una quantità eccessiva del farmaco prescritto. Una condotta definibile «auto lesiva», in relazione alla quale la Società italiana di psichiatria consiglia l’adozione quantomeno di un’Aso (accertamento sanitario obbligatorio). Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza …

201709.21
0

BITCOIN E CROWDFUNDING – Per la prima volta un giudice italiano affronta il tema del crowdfunding strutturato in valuta virtuale

Commento a cura dell’avv. Guido De Domenico
SENTENZA N. 195/2017 DEL TRIBUNALE DI VERONA
IL FATTO
Degli investitori (persone fisiche), volendo finanziare delle imprese tramite un portale di equity crowdfunding strutturato con valuta virtuale, si rivolgevano alla società collegata al sito che forniva il necessario servizio di cambio da valuta tradizionale (Euro) a valuta virtuale (Bit Coin). Effettuato il pagamento in valuta tradizionale agli investitori non veniva, tuttavia, mai reso operativo …

201709.21
0

Il doppio binario sanzionatorio contro le violazioni IVA è illegittimo: per l’Avvocato generale è irrilevante la stretta connessione fra i procedimenti

Commento a cura dell’Avv. Federica Bardini, BM&A Studio Legale Associato
Nelle sue conclusioni presentate il 12 settembre scorso per la causa C-524/15, l’Avvocato generale M. Campos Sánchez-Borbona ha affrontato la questione circa la (in)compatibilità del doppio binario sanzionatorio previsto dall’ordinamento tributario italiano contro le fattispecie di omesso versamento di IVA con il principio del ne bis in idem sancito dall’art. 50 della Carta di Nizza (“Nessuno può essere perseguito o condannato …

201709.21
0

Professionisti, niente parcella per il ricorso volto a ridurre il danno cagionato

Non ha diritto alla parcella il commercialista che dopo aver sbagliato la dichiarazione – perché non si è attenuto alle indicazioni di una circolare ministeriale – assuma le difese della società nel processo tributario promosso per cercare di ridurre il danno conseguente al versamento non dovuto. Lo ha stabilito Tribunale di Vicenza, sentenza 9 maggio 2017 n. 1643, accogliendo il ricorso di una Srl contro la decisione del giudice di pace che invece aveva confermato il decreto ingiuntivo per circa …

201709.21
0

GESTIONE AFFITTI v5: aggiornata al 2017

Abbiamo pubblicato il software Gestione Affitti v5.000. La nuova versione è aggiornata con i modelli F24 ELIDE, RLI (aggiornato al 2017) e Richiesta di addebito su c/c.

Il software, semplice ed intuitivo, permette la gestione integrata e professionale degli Affitti e dei Contratti di Locazione, supportando l’utente in tutte le fasi di lavoro.
Qui è disponibile il software da scaricare ed installare.
Le relative licenze, per 1, 3 o 5 postazioni, sono disponibili a prezzo ridotto per gli utenti che hanno acquistato la versione precedente del software (versioni 3 o 4), alla voce “I miei aggiornamenti” dell’area utente, alla quale si accede dal pulsante di login del nostro sito internet.
Buon lavoro!